Siamo sicuri che tutte le specie e sottospecie di Testudo siano ancora a grave rischio di estinzione?

Nata nel 2010 l’Associazione Tartamondo onlus ha ideato e portato a termine numerosi progetti per la tutela delle tartarughe. Tra le azioni principali segnaliamo la collaborazione con 12 associazioni del settore a livello globale, utile a restare sempre aggiornati su cosa accade fuori dal nostro paese, la creazione di un sito di supporto alle forze dell’ordine per lo stallo temporaneo o definitivo di tartarughe e altri rettili sequestrati, la divulgazione di informazioni tramite reti televisive e radio a livello nazionale, campagna di sensibilizzazione online e offline con gazebo presso 92 eventi in tutto il nord ovest, ecc. Nel 2013 è una delle prime associazioni ad entrare a far parte della FIADAA (https://www.nelcuore.org/home/ ) con alla presidenza l’On. Michela Vittoria Brambilla.

Il prossimo obiettivo sarà quello di far modificare alcune leggi, aggiornandole, al fine di rendere più semplice la registrazione delle testuggini che oggi risulta onerosa per i cittadini e ostacolante per questi animali definiti a rischio estinzione.

Il rischio estinzione dalle nostre ricerche non riguarda più tutte le specie di testuggini, e alcune specie possono essere inserite nell’elenco CITES dall’allegato A all’allegato B. Molti cittadini non registrano le testuggini o peggio buttano via le uova perchè ci sono troppi costi e la burocrazia è bloccata agli anni novanta (quando internet era poco diffusa e le testuggini erano veramente a rischio di estinzione).

Nel corso degli ultimi venti anni la passione per questi animali è cresciuta in modo esponenziale e oggi si valuta che un italiano su dieci possiede almeno un esemplare di tartaruga. Noi desideriamo contribuire al miglioramento della situazione attuale facendo in modo che attraverso 4 fasi, si possa portare a termine un progetto concreto per porre la parole fine ai maltrattamenti e all’estinzione delle tartarughe.

Sostieni le nostre iniziative,

ci serve il tuo aiuto!

DONATE

Elaborazioni grafiche e articolo di Rino Sauta (http://yoptime.com/)