La Mauremys sinensis (ex Ocadia) è ormai una delle più comuni tartarughe d’acqua dolce allevate in cattività. Essa, essendo facilmente adattabile alla vita in cattività, come altre specie tipo le Trachemys o le Pseudemys, sta notevolmente facendosi spazio tra gli appassionati di tartarughe in Europa. E’ adatta anche per neofiti, ma come per tutte le tartarughe, alla base del suo allevamento c’è bisogno assolutamente di igiene, alimentazione e spazi adeguati. Esistono delle specie ibride create in cattività ( con Mauremys japonica e Mauremys reevesii) e spontaneamente in natura (O. philippeni = M. sinensis + Cuora trifasciata e O. glyphistoma = M. sinensis +  Mauremys annamensis) ormai quasi del tutto scomparse.

Mauremys sinensis2-tartamondo it

 

Tassonomia

Kingdom   Phylum   Class   Order   Family
ANIMALIA   CHORDATA   REPTILIA   TESTUDINES   GEOEMYDIDAE

 

Scientific Name: Mauremys sinensis
Species Authority: (Gray, 1834)
Common Name(s):

English Chinese Stripe-Necked Turtle
Synonym(s):
Emys sinensis Gray, 1834
Ocadia glyphistoma McCord & Iverson, 1994 [partim, hybrid]
Ocadia philippeni McCord & Iverson, 1992 [partim, hybrid]
Ocadia sinensis (Gray, 1834)

 

DISTRIBUZIONE E HABITAT
La specie è diffusa in gran parte della Cina sud-orientale, nel Vietnam settentrionale e nelle isole di Hainan e di Taiwan. E’ un’ottima nuotatrice, ma predilige diversi habitat paludosi e fangosi,corsi d’acqua con deboli correnti, stagni ricchi di vegetazione sommersa e piante galleggianti.

Immagine tratta da: The IUCN red list of threatened species

 

COMPORTAMENTO

Ama nuotare e trascorrere del tempo su una zona asciutta per prendere il sole. Si alimenta principalmente in acqua mangiando molti vegetali e  alcuni animali.
E’ una specie proveniente da zone sub-tropicali, non sopporta tanto le basse temperature e quindi climi troppo freddi e gelidi; nei suoi habitat, viste le temperature, non va in letargo ma essendo una specie abbastanza resistente, in cattività si può lasciarla andare in letargo, solo però prestando molta attenzione alle temperature che non siano troppo basse.

mauremys sinensis3-tartamondo

CARATTERISTICHE
Il carapace, di forma allungata e appiattita, presenta tre carenature, una centrale e due laterali; negli adulti ha un colore nerastro, con le striature poco evidenti, negli esemplari giovani il colore è più vivace, verde-marrone con le tre carenature che variano dal giallo-arancio al marrone.
Il piastrone presenta una colorazione di fondo giallo-arancio e delle macchie estese scure per ogni scuto.
La testa presenta delle affascinanti striature gialle e verdi scure dalle quali deriva il nome comune. La Mauremys sinensis ha la coda molto più lunga del normale se paragonata a tante altre specie.

mauremys sinensis4-tartamondo

DIMORFISMO SESSUALE

In questa specie, come in molte altre, i maschi adulti rimangono più piccoli (circa 20 cm) rispetto alle femmine adulte (circa 30/35 cm). mauremys sinensis6-tartamondo Raggiunta la maturità sessuale, verso i 5/7 anni di età e le dimensioni di circa 16/18  cm, i caratteri che distinguono i due sessi sono ben visibili. Le femmine hanno il  piastrone piatto o convesso (per aumentare lo spazio per contenere le uova), e  l’apertura cloacale posta all’interno dei margini dello scuto sopracaudale. I maschi  di Mauremys sinensis adulti hanno un piastrone concavo per facilitare  l’accoppiamento, la coda, alla base molto larga, è più grande e lunga, e l’apertura  della cloaca è posta nella sua estremità, in prossimità della punta.

mauremys sinensis5-tartamondo

RIPRODUZIONE
In primavera avviene l’accoppiamento e dopo circa 60-70 giorni la deposizione delle uova. Le Mauremys sinensis possono deporre fino a 3 volte l’anno e per ogni singola covata si hanno dalle 2 alle 10 uova. Il periodo d’incubazione varia dai 60 ai 120 giorni ad una temperatura variabile tra 28°-32° e un’umidità del 85/90%. Per una maggiore certezza delle nascite, si possono utilizzare vari sistemi di incubazione artificiale (artigianali o industriali).
Gli esemplari appena nati, sono molto delicati e quindi richiedono più attenzione e maggiori cure. La fase più criticamauremys sinensis7-tartamondo it è quella di alimentare piccole tartarughe di appena 3 cm, ma anche stress e shock termici possono causarne malattie e morte. Superata la fase di “svezzamento”, l’allevamento e la crescita dei piccoli non presentano particolari difficoltà, l’importante è rispettare tutte le indicazioni descritte e se necessario chiedere pareri ad esperti.

 

 

 

ALIMENTAZIONE
La Mauremys sinensis è una specie quasi completamente vegetariana. In natura queste tartarughe si nutrono di ogni cosa che riescono a trovare in acqua ma possono cibarsi anche sulla terra ferma:  piante acquatiche sommerse e galleggianti, frutti, e in quantità molto inferiori anche insetti, pesci, molluschi, crostacei, vermi e molto altro. In cattività, è fondamentale fornire ai nostri esemplari una dieta molto varia.
Possiamo alimentarla con vegetali di ogni tipo, preferendo erbe ricche di fibre e calcio, trifoglio, tarassaco e cicorie varie, ibiscus, malva, piantaggine,vite e poi ancora radicchio, insalata romana, indivia senza dimenticare piante acquatiche come lenticchie d’acqua e lattuga d’acqua; in aggiunta si può offrire della frutta con buon rapporto calcio/fosforo(massimo 15%). Per una dieta corretta, infine, possiamo fornire per un massimo del 10% della dieta totale : pesce (acquadelle, alborelle, latterini ecc.), crostacei, girini, insetti, lombrichi, chiocciole, camole della farina, camole del miele, pelletts per tartarughe. Agli esemplari più giovani e alle femmine adulte nel periodo di deposizione, è opportuno somministrare in aggiunta degli integratori vitaminici e soprattutto del carbonato di calcio.

mauremys sinensis8-tartamondo

ALLEVAMENTO IN CATTIVITA’
Per l’allevamento e il mantenimento di questa specie è ideale realizzare un laghetto in giardino, poichè è una specie che ama tanto nuotare. Il laghetto lo si farà in una zona molto tranquilla e poco frequentata, deve essere ben recintato,  con un perimetro minimo di 3×2 mt  e con circa 80 cm di profondità; la regola è: “Più spazio hanno, meglio è!”. mauremys sinensis9-tartamondoRicordarsi sempre di concedere spazi emersi dove possono prendere il sole, zone di ombra e uno strato melmoso di 20/30 cm sul fondo dove possono nascondersi. Per chi vive in zone dove le temperature non sono troppo rigide d’inverno, le si può lasciare tutto l’anno fuori, ma è sempre consigliabile ritirarle in ambiente coperto per un breve letargo. Per i primi anni si possono allevare in un acquaterrario con una porzione d’acqua pari al 75%, mentre nel restante 25% deve essere ricreata una zona di terra. Nella parte terrestre va collocato uno spot impostato ad una temperatura di 30°-32°, sotto al quale le tartarughe sostano per fare basking diverse ore durante la giornata. La temperatura dell’acqua può variare dai 25°C ai 27°C, per il benessere della tartaruga è consigliabile inserire diverse piante sommerse e galleggianti che offriranno rifugio e alimenti naturali; Sul fondo mettere sabbia o terra per creare uno strato melmoso di almeno 5-10 cm dove le tartarughe amano nascondersi. Non deve assolutamente mancare un neon UVA e UVB, per favorire la crescita e la formazione ossea.
Un consiglio utile per garantire la salute delle piccole tartarughe è quello di inserire nell’acquaterrario radici di mangrovia e legni di torbiera, molto utili per prevenire infezioni batteriche, e anche come appiglio dove arrampicarsi, senza sottovalutarne la bellezza estetica.

QUOTAZIONE

Le M. sinensis si trovano in tutta Europa con prezzi a partire da 10/15 euro per un esemplare baby di alcuni mesi di vita, questo prezzo le paragona alle Trachemys ed è uno tra i maggiori  fattori che ne sta accrescendo la richiesta sul mercato.

LEGISLAZIONE

Ocadia sinensis non è inserita in nessun allegato CITES, quindi può essere commercializzata nella Comunità Europea. Risulta però inserita nel “IUCN Red List Status” e quindi protetta e monitorata periodicamente soprattutto perché, cosi come tutte le altre tartarughe asiatiche, è continuamente sottoposta a prelievi per scopi alimentari e per i mercati della terraristica europea e nordamericana.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai tutti gli articoli e le novità di Tartamondo
Per restare sempre aggiornati sul mondo delle tartarughe e …..


Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 899 iscritti.

Seleziona lista (o più di una):

mauremys sinensis11-tartamondo